Una corsa contro il tempo

Marzo 2 2019
Written by donafrau

donafrau
La nostra esistenza si riduce a una corsa contro il tempo.

Mi sono iscritta alla sfida: “ Fai spazio al tuo tempo” per curiosità non immaginando come poche settimane potessero bastare per vedere la mia vita in una prospettiva diversa.

La mia non è una storia diversa da molte altre donne. Ho 37 anni e sono madre a tempo pieno di tre figli, una di vent’anni e due gemellini di due anni e mezzo. Prima dell’arrivo dei gemelli lavoravo  come responsabile in un grande negozio di abbigliamento, lavoro che amavo e mi gratificava, che però non era conciliabile con la vita di mamma a causa degli orari. Volevo crescerli io, esserci in ogni momento e viverli appieno. Così ho scelto di lasciare il lavoro, senza più voltarmi indietro, diventando mamma, moglie, casalinga, dando tutta me stessa ai miei figli, a mio marito e alla mia casa.

Non avevo fatto i conti però, con l’altra parte di me stessa, la donna che ha degli interessi, quella che ama sentirsi bella e ho lasciato che si annullasse.

Niente più trucco. Non c’è tempo per stare dieci minuti davanti allo specchio e passarsi sulle labbra quel rossetto che ci fa sentire delle wonder woman.

Addio capelli sciolti. Non c’è tempo per una piega. Meglio raccoglierli alla disperata, almeno i bambini non ce li tirano.

Niente più attività fisica. Non c’è tempo nemmeno per questo, non c’è tempo per una camminata, per una corsa, per un ora di palestra o di quel corso di ballo che tanto ci faceva sentire vive.

Tutto diventa un : “non c’è tempo!”

Non c’è tempo per leggere un libro, non c’è tempo per un caffè con un’amica, non c’è tempo per indossare un bel vestito.

La nostra esistenza si riduce a una corsa contro il tempo.

Dobbiamo rassettare casa, lavare i panni, stirare, cucinare, fare la spesa, portare a scuola i bambini, farli giocare, cambiare pannolini e tanto altro.

Dimenticando così ME STESSA. IL MIO SPAZIO.

Ma grazie alla sfida e al percorso “ Fai spazio al tuo tempo” Donatella Frau mi sta insegnando a riprendermi la gioia di risentirmi una donna.

Fare spazio anche al nostro essere donne vuol dire regalare ai nostri figli e ai nostri mariti una mamma e una moglie migliore.

Non siamo delle egoiste se chiediamo un po’ di spazio, se ogni tanto stacchiamo la spina e ci dedichiamo a fare qualcosa di diverso, qualcosa per noi. Ci servirà da carica, una sorta di pieno d’energia, che ci consentirà di tornare al nostro ruolo di mamma, moglie, casalinga felice. Felice di ciò che ha e di chi sei.

Non sentitevi sole, le uniche ad affrontare queste difficoltà perché non lo siete. Quando avete voglia di urlare, di piangere e pensate di non farcela chiedete aiuto. Chiedetelo a chi può darvi una mano nei lavori di casa, a chi può ascoltare i vostri sfoghi. Non deve essere tutto sulle vostre spalle perché vi possiate riconoscere in una buona madre o moglie.

Cacciate quei pensieri che vi spingono a non concedervi una serata fuori casa, lasciando i figli al marito, per paura di un giudizio negativo. Siete voi le prime a non essere troppo severe con voi stesse.

 Donatella ci fa capire che per donare felicità dobbiamo per prime essere soddisfatte di noi stesse, e se abbiamo bisogno di staccare dalla routine per recuperare energia, prendiamoci il nostro tempo senza sensi di colpa.

Se non sai come Far spazio al tuo tempo iscriviti anche tu al gruppo super mom e alla sfida.

Ricorda che una donna soddisfatta è una mamma felice!

Ti aspettiamo!

Lascia un commento